Edigma - Web agency Palermo
Edigma - Web agency Palermo

Al 112 e al 113

Pordenone, la telefonata choc del marocchino
“Pronto, ho ucciso mia moglie e mia figlia”

di . Categoria: Cronaca, Friuli Venezia Giulia

Abdelhadi Lahmar

“Pronto, buonasera ho ammazzato mia moglie e mia figlia”: sono parole di Abdelhadi Lahmar, il marocchino di 39 anni che martedì notte, a Pordenone, ha ucciso la moglie Touria, di 30 anni, a colpi di accetta, e ha sgozzato la figlia di sei anni.

La chiamata arriva al 112 e l’operatore prende tempo: lascia in attesa il presunto assassino e passa la comunicazione al 113, che hanno la competenza dell’ordine pubblico e mentre il centralista chiede nuovamente i dati al marocchino, una volante è già fuori dall’abitazione della coppia.

Nella seconda parte della telefonata, l’uomo dice di non ricordare nulla ma confessa di aver ucciso con un coltello e un altro attrezzo di cui, tuttavia, non conosce il nome in italiano. Quando riaggancia, invitato a farlo dall’operatore, il marocchino aveva già gli agenti dietro la porta di casa e si è arreso senza opporre resistenza.

17 aprile 2015

LASCIA IL TUO COMMENTO









LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news