Edigma - Web agency Palermo
Edigma - Web agency Palermo

20 marzo è la giornata internazionale della felicità

Il Paese più felice è la Norvegia. L’Italia è soltanto al 48esimo posto

di . Categoria: Costume e società

area cervello della felicità, cervello, felicità, felicità precuneo, Kyoto, precuneo, segreti felicità, segreto felicità, Università di Kyoto

Basta poco per essere felici ma lo siamo tutti? E soprattutto quali sono gli Stati in cui si risulta più felici? Di certo non l’Italia, visto i parametri che vengono utilizzati per stilare la classifica.

Le diseguaglianze, la trasparenza della pubblica amministrazione e le politiche sociali, secondo l’Onu, influiscono più del reddito pro capite, ed eco che al primo posto si piazza la Norvegia, seguita dalla Danimarca e dall’Islanda. L’Italia è soltanto al 48esimo posto, dopo l’Uzbekistan e prima della Russia. Va meglio agli Stati Uniti d’America che sono al 14esimo posto.

La particolare classifica è resa pubblica il 20 marzo di ogni anno, giorno in cui si celebra la giornata internazionale della felicità, promossa dall’Onu.

Dal 2013, le Nazioni Unite la celebrano per riconoscere l’importanza della felicità nella vita delle persone in tutto il mondo. E nel 2015 l’ONU ha lanciato 17 obiettivi di sviluppo sostenibile che cercano di porre fine alla povertà, ridurre le disuguaglianze e proteggere il nostro pianeta – tre aspetti chiave che portano al benessere e felicità.

La felicità, dunque, è strettamente legata all’impegno verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

20 marzo 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO









LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news