Edigma - Web agency Palermo
Edigma - Web agency Palermo

Il giorno della verità

Roma, Pallotta incontra Spalletti… anzi no: tutto rinviato

di . Categoria: Sport

Spalletti

Tanto rumore per nulla. Dopo gli incontri istituzionali al Campidoglio e alla Regione Lazio, è saltato l’incontro tra James Pallotta, presidente della Roma e Luciano Spalletti per discutere del rinnovo del contratto (in scadenza a giugno). Il vertice decisivo avrebbe dovuto svolgersi nel pomeriggio allo Studio Tonucci, dove oggi erano presenti il presidente e anche l’ad Gandini, il dg Baldissoni e il ds Massara.

Il tecnico toscano, però (che chiede a Pallotta garanzie sul mercato e il supporto della società anche nei confronti della stampa romana – con la quale il rapporto sembra ormai compromesso) ha lasciato la città per un paio di giorni, dando seguito a quando dichiarato nel post-partita di ieri: “Non ci sarà nessun incontro, domani me ne vado a Firenze”.

Le parole di ieri sera all’Olimpico rimangono dunque il vero “faccia a faccia” tra le parti. Pallotta ha rinnovato la propria fiducia in Spalletti: “Dipende da lui. Mi piacerebbe rimanesse, dato che mi piace come gioca. Credo sia perfetto per noi”. Il tecnico, invece, non smette di ripetere un concetto chiave: “Se si vince bene, se non si vince si va via. Non dipende solo da me, ma da tutti. Il mio contratto non conta nulla e questo vale anche per i giocatori”.

In mattinata, però, si sono svolte altre riunioni, in cui Pallotta (che lascerà la Capitale in settimana) è dirigenti hanno iniziato a valutare anche la situazione dei rinnovi di alcuni giocatori in scadenza della rosa giallorossa: Manolas (2019), De Rossi (giugno), Strootman (il cui contratto scade fra 10 mesi) e Nainggolan (corteggiato dai club di Premier). A pesare è l’assenza di certezze (almeno fine a fine campionato) sul budget per la prossima stagione: un’altra stagione senza l’accesso ai gironi di Champions potrebbe essere sanguinosa…

20 marzo 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO









LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news