Edigma - Web agency Palermo
Edigma - Web agency Palermo

Anticorruzione

Legge sugli appalti, scoppia il caso “Anac”
Il M5S accusa: “Lo vogliono ridimensionare”

di . Categoria: Cronaca

anac, andrea orlando, Gentiloni Anac, Gentiloni anticorruzione, legge sugli appalti, polemiche anac, polemiche legge appalti, raffaele cantone

La soppressione del comma alla legge sugli appalti che attribuiva maggiori poteri all’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione, sollevato un considerevole polverone mediatico. A cavalcare l’onda della protesta, in primafila, c’è il M5S: “Hanno tolto i poteri all’Anac e ora i senatori fingono di litigare con il governo ma quello che sta facendo questo governo non ha niente a che fare con la lotta alla corruzione”, ha detto Luigi Di Maio.

“Non c’è alcuna volontà politica di ridimensionare i poteri dell’Anac“, ha però assicurato il governo, spiegando che verrà posto rimedio “in maniera inequivocabile”. Pomo della discordia è l’eliminazione del potere di intervenire in casi di macroscopica irregolarità senza aspettare un giudice da parte dell’Anac.

Lo stesso premier Paolo Gentiloni, in missione a Washington, ha parlato con il presidente dell’Anac per assicurare che sarà “posto rimedio” al provvedimento. Non c’è “alcuna volontà politica di ridimensionare i poteri dell’Anac. Sarà posto rimedio già in sede di conversione del Dec“, spiegano dal governo.

Anche il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, aveva manifestato le sue perplessità: “Dobbiamo verificare, perché se le norme producono questi effetti, il Cdm deve fare una riflessione“.

20 aprile 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO









LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news