Edigma - Web agency Palermo
Edigma - Web agency Palermo

Washington

Corea del Nord, gli Usa dispiegano le forze
Mosca ammette: “Il conflitto è molto probabile”

di . Categoria: Cronaca, Esteri

conflitto corea del nord, conflitto usa corea del nord, corea del nord, donald trump, guerra corea del nord, mosca corea del nord, pyongyang, trump contro kim jong-un

La comunità internazionale, Mosca compresa, adesso crede al conflitto tra Usa e Corea del Nord. L’escalation della tensione prosegue speditamente e Washington annuncia il completamento del dispiegamento militare: “Le misure militari sono ora state allestite in pieno e pronte a colpire, in caso la Corea del Nord agisse incautamente“.

“Speriamo che Kim Jong-un trovi un’altra strada”, dichiara su Twitter. Trump ricorda in seguito che le forze aeree americane hanno volato sulla penisola coreana il 7 agosto richiamando al fatto che i caccia americani a Guam, l’isola nel Pacifico minacciata da Pyongyang in quanto territorio statunitense, sono pronti a combattere.

Pyongyang, ovviamente, non arretra: “Spazzeremo via gli Usa, vi cancelleremo dalla faccia della terra. Il presidente Trump ci sta portando sull’orlo di una guerra nucleare“, afferma il regime nordcoreano in una dichiarazione diffusa dall’agenzia Kcna poco prima dell’ultimo tweet del presidente americano.

“Il comportamento isterico e imprudente di Trump potrebbe ridurre gli Usa in cenere ogni momento”. Il presidente cinese Xi Jinping, in una telefonata con Trump, ha detto che tutte le parti coinvolte dovrebbero “evitare retorica o azione tali da peggiorare le tensioni sulla penisola coreana”.

Per il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, la possibilità che si arrivi ad un confronto militare tra Usa e Corea del Nord è concreto: “Ritengo che i rischi di un confronto militare siano molto alti, soprattutto tenendo conto di questa retorica, sono state fatte minacce dirette di uso della forza”.

Non gli Usa, anche il Giappone si prepara militarmente schierando missili intercettori nella parte occidentale del Paese in risposta alla minaccia della Corea del Nord di attaccare l’isola di Guam: “Farò di tutto, al meglio delle mie abilità, per proteggere la sicurezza e i beni del popolo nipponico“, ha affermato il premier giapponese Shinzo Abe.

L’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini ha quindi convocato un incontro straordinario del Comitato politico e di sicurezza per il 14 agosto, per discutere dei possibili prossimi passi, sulla situazione nella Corea del Nord. Si legge in una nota del Servizio europeo per l’azione esterna.

E la tensione cresce, comprensibilmente, anche a Guam. Il Dipartimento di Sicurezza dell’isola, situata nell’oceano Pacifico occidentale, ha deciso di diffondere ai 162mila abitanti le istruzioni ufficiali su come comportarsi in caso di un attacco missilistico nucleare. Le autorità hanno pubblicato sui social e sul suo sito web un documento di due pagine contenente le indicazioni.

 

12 agosto 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO









LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news