Edigma - Web agency Palermo
Edigma - Web agency Palermo

Salute

Flexitarianismo: cos’è? Le regole della dieta delle celebrities

di . Categoria: Salute

Flexitarianismo- La-dieta-delle celebrities

Avete mai pensato si volere intraprendere una dieta vegeteriana abbandonando l’idea perché non volete rinunciare al consumo di carne di tanto in tanto? Bene, il flexitarianismo farà al caso vostro. Il termine è un composto di «flessibile»  e «vegeterianismo»  e fa riferimento a un dieta che predilige le verdure concedendo qualche pasto a base di carne.

Il flexitarianismo è stato ideato dalla nutrizionista statunitense Dawn Jackson Blatner autrice del volume The Flexitarian Diet e riproposto in Italia dalla dottoressa Lucia Bacciottini. Alla base della dieta flexitariana c’è la predilezione delle proteine vegetali senza eliminare del tutto quelle animali prevedendo consumo di cibi vegetali, cereali e frutta ma anche, in quantità limitate, di carne, pesce e comfort food.

Flexitarianismo- La-dieta-delle celebrities 1

LE REGOLE DEL FLEXITARIANISMO

Il pregio della dieta flexitariana è l’essere equilibrata tenendo conto del fabbisogno energetico giornaliero soggettivo. Alla base però vi è il consumo di una porzione di frutta ad ogni pasto: l’ideale è prevedere una porzione di frutta cruda e una di frutta cotta al giorno e, per gli spuntini, frutta secca o disidrata. Altra regola è inserire tra le proprie abitudini alimentari il consumo di cereali stufati o bolliti e abbinati ai legumi.

Durante la settimana, inoltre, il flexitariano può consumare 2 o 3 volte il pesce, le uova, il latte e lo yogurt, 1 o 2 volte la carne e 1 volta il formaggio. Infine è possibile consumare i cosiddetti comfort food, per soddisfare un bisogno più psicologico che strettamente nutrizionale. Vino, dolci e cioccolato sono comfort food che in piccole quantità sono ammessi e non del tutto eliminati dalla dieta flexitariana.

Flexitarianismo- La-dieta-delle celebrities 2

LE CELEBRITIES E IL FLEXITARIANISMO

Sono stati dimostrati gli effetti benefici del flexitarianismo. E’ stato provato infatti che chi segue una dieta flexitariana per due settimane con un apporto di 1300 calorie non solo dimagrisce di 4-5 kg ma è il 15% più magro di chi consuma più cibi di origine animale.

Dopo Paul McCartney sono state tante le celebs che hanno deciso di intraprendere una dieta flexitariana, da Gwyneth Paltrow ad Emma Thompson ad Ellie Goulding. Molti inoltre gli sportivi che hanno affermato come le loro prestazioni siano migliorate da quando hanno diminuito il consumo di carne in favore dei cibi vegetali. Tra questi la tennista Serena Williams, il calciatore Jermain Defo e il giocatore di football americano David Carte.

Flexitarianismo- La-dieta-delle celebrities 3

ESEMPIO DI DIETA FLEXITARIANA

Colazione: latte scremato o un vasetto di yogurt o cereali o pane integrale con marmellata

Spuntino: frutta fresca o secca o thé o infusi

Pranzo: zuppa di cereali o minestrone o insalata e una volta a settimana pesce

Merenda:  frutta fresca o secca o o cracker o gallette

Cena: minestra di cereali o frittata o pollo al vapore, insalata o verdura alla griglia, un frutto.

10 ottobre 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO









LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news