fonti-giuseppe

CAPACI (PA), 31 GENNAIO 2013 – Ladro sorpreso mentre rubava rame e altri materiali da un immobile confiscato alla mafia in corso Isola delle Femmine, a Capaci, in provincia di Palermo. Giuseppe Fonti, 32 anni, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di furto aggravato.

L’immobile era stato confiscato nel 1996 a Giuseppe Sensale, appartenente alla cosca mafiosa di Capaci e Isola delle Femmine.

Fonti non aveva adottato alcuna cautela nell’effettuare il furto e i militari lo hanno colto con le mani nel sacco. È stato sorpreso mentre staccava e rubava fili e tubature in rame, infissi in alluminio, rubinetterie in ottone, pompe di calore, faretti elettrici e motori per sollevamento acqua. Il materiale rubato era stato provvisoriamente depositato nel cortile circostante l’immobile, senza troppa premura di nascondere ciò che stava accadendo, né di coprire il rumore delle operazioni di scasso. Un’imprudenza che ha messo in allarme una pattuglia dei Carabinieri. I militari, dopo aver richiesto rinforzi, hanno circondato la zona e fatto irruzione nello stabile arrestando il ladro.
La refurtiva, per un valore complessivo di circa 10.000 euro, è stata affidata al Comune di Capaci. Giuseppe Fonti, sottoposto a rito direttissimo, dopo la convalida dell’arresto è stato rimesso in libertà.