Aggiornato alle: 17:57

Palermo, il Comune stila un nuovo statuto basato sulla trasparenza e la partecipazione

di Redazione

» Cronaca » Palermo, il Comune stila un nuovo statuto basato sulla trasparenza e la partecipazione

Palermo, il Comune stila un nuovo statuto basato sulla trasparenza e la partecipazione

| sabato 04 Maggio 2013 - 18:56

orlando-leolucaB

PALERMO, 4 MAGGIO 2013 – Il Comune di Palermo sta adottando un nuovo statuto che si ispirerà ai principi della trasparenza e della partecipazione e su riconoscimento, tutela e valorizzazione dei beni comuni.

 

La bozza del nuovo strumento normativo, la Carta fondamentale che guiderà l’azione dell’Amministrazione e i rapporti fra l’Amministrazione e i cittadini, è stata presentata stamattina nel corso di un incontro alla Fonderia, coordinato dalle associazioni e dai movimenti che negli ultimi cinque mesi hanno dato vita a una intenza attività di confronto e dibattito.

 

Il lavoro, coordinato dalla Presidenza del Consiglio e dalla Prima Commissione consiliare guidata da Juan Catalano ha coinvolto ogni settimana da dicembre decine di associazioni e cittadini che hanno ridisegnato questo fondamentale strumento.

La bozza del nuovo Statuto sarà pubblicata la prossima settimana online sul sito del Comune e tutti i cittadini singoli o associati avranno trenta giorni di tempo per far pervenire commenti, proposte, critiche. Sarà poi il Consiglio Comunale a discutere ed adottare il testo definitivo del provvedimento. Alla presentazione di oggi erano presenti per l’Amministrazione comunale il Sindaco e gli Assessori alla partecipazione, ai diritti di cittadinanza, alla mobilità e alle attività produttive.

 

Il sindaco, Leoluca Orlando, si è soffermato soprattutto sui motivi che hanno spinto l’Amministrazione a farsi promotrice di una profonda revisione dello Statuto.

 

“Se oggi su diversi fronti la nostra città si trova a dover affrontare delle emergenze – ha detto Orlando – è perché negli anni scorsi la città non ha
potuto contrastare in modo efficace e con strumenti adeguati i danni che la mala politica e la mala amministrazione stavano producendo”.

 

“Un nuovo, più forte, più adeguato e più funzionale Statuto comunale – ha aggiunto – è lo strumento per mettere la città in una condizione di sicurezza rispetto al funzionamento o al non funzionamento della macchina amministrativa e della sua direzione politica”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it