Aggiornato alle: 11:48

Palermo, nasce la casa editrice Edizioni Leima. Antonio Sellerio: “Una decisione dettata dal coraggio e dalla competenza”

di Redazione

» Cronaca » Palermo, nasce la casa editrice Edizioni Leima. Antonio Sellerio: “Una decisione dettata dal coraggio e dalla competenza”

Palermo, nasce la casa editrice Edizioni Leima. Antonio Sellerio: “Una decisione dettata dal coraggio e dalla competenza”

| domenica 12 Maggio 2013 - 07:45

edizioni-leima-real-fonderia 

PALERMO, 12 MAGGIO 2013 – Palermo ha dato ieri il suo benvenuto “ufficiale” e istituzionale alla neonata casa editrice Edizioni LEIMA. Tanto affetto e partecipazione hanno stretto in un caloroso abbraccio l’editore Renato Magistro che, sostenuto dalla sua famiglia e da uno staff composto da sole donne, ha deciso di iniziare un’avventura culturale in un momento di particolare crisi del settore. Una sfida, insomma, nel tentativo di dare voce a quanti tengono nel cassetto il proprio sogno e nella convinzione che la diffusione della cultura possa iniziare anche dalla Sicilia.

Alla Ex Real Fonderia, l’assessore Giusto Catania ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale, e ha applaudito all’iniziativa che, nonostante possa sembrare azzardata in un momento in cui si vendono sempre meno libri, è degna di lode e di apprezzamento. L’assessore è rimasto quasi sorpreso per la partecipazione con cui Palermo ha voluto dire il suo “grazie” alla famiglia Magistro e ha espresso il suo personale in bocca al lupo anche agi autori del primo volume pubblicato, un’antologia di racconti dal titolo Certe strade semideserte.

 

edizioni-leima-real-fonderia2

(nella foto l’assessore Giusto Catania, l’editore Renato Magistro e l’editor Roberta Impallomeni. Foto di Raffaella Catalano)

 

Antonio Sellerio è stato trattenuto a Cagliari dal conferimento della Laurea magistrale honoris causa in Lingue e letterature moderne europee e americane ad Andrea Camilleri, ma ha voluto comunque esserci, porgendo il suo saluto con una lunga e sincera lettera in cui ha raccontato il rapporto di sua madre, Elvira Sellerio con Franco Magistro: “All’inizio degli anni ’90 – scrive Antonio Sellerio – quando alcuni dei presunti amici tali non furono più, e quando molti dei fornitori giudicarono Sellerio un cliente che ormai puzzava, da mandare a monte, Franco Magistro fu tra coloro che più convintamente credettero nella capacità di mia madre di risorgere da quel pantano. In quel periodo che fu anche molto lungo (pur lamentandosi giustamente dei procrastinati pagamenti) non ritardò mai una consegna, e mantenne sempre la straordinaria qualità del lavoro”.

Antonio Sellerio è stato tra i primi a sapere delle intenzioni di Renato Magistro, e nonostante un primo momento di stupore, ha da subito sostenuto con affetto il progetto: “Quando mi hanno comunicato l’intenzione di aprire loro stessi una casa editrice – continua Sellerio nella lettera -, non ho potuto fare a meno di esprimere la mia sorpresa: il nostro è un settore in calo e in questo momento molto poco aperto alle novità. Dopo un attimo mi è però sembrata la più saggia delle decisioni strategiche. E infine, in una fase come questa, in cui è così facile e frequente abbandonarsi a sterili lamentele, la decisione di compiere questo passo è dettata proprio dal coraggio e dalla competenza”.

A presentare la casa editrice è stata anche l’editor Roberta Impallomeni che ha mostrato il booktrailer del primo volume e ha dato un assaggio delle prossime pubblicazioni: Il vurricatore di I.M.D. e Etica di un amore impuro di Alessandro Savona.

A presentare i racconti dell’antologia Certe strade semideserte sono stati alcuni autori dei racconti: Giacomo Cacciatore, Fabio Ceraulo, Valentina Gebbia, Marco Pomar, Alessandro Savona e Maria Grazia Sclafani.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it