Aggiornato alle: 07:56

Rino Gattuso entusiasta di Palermo: “Grande squadra e grande società. Vincere la B sarà come vincere la Champions”. VIDEO

di Redazione

» Sport » Rino Gattuso entusiasta di Palermo: “Grande squadra e grande società. Vincere la B sarà come vincere la Champions”. VIDEO

Rino Gattuso entusiasta di Palermo: “Grande squadra e grande società. Vincere la B sarà come vincere la Champions”. VIDEO

| venerdì 21 Giugno 2013 - 12:09

gattuso-zamparini

PALERMO, 21 GIUGNO 2013 – Gennaro Gattuso si presenta alla città di Palermo. L’ex giocatore del Milan ha mostrato tutto il suo entusiasmo ed ha confermato di essere un uomo dal duro carattere. Questo farà nascere contrasti con il patron Zamparini? “Non mi fascio la testa prima di essermi ferito”.

 

Nessuna perplessità, nessuna preoccupazione sulla stagione che verrà. Gattuso è consapevole di avere “una grande squadra tra le mani e una grande società dietro le spalle” e a chi gli fa notare la sua mancanza d’esperienza, Gattuso replica: “Negli ultimi vent’anni ho giocato a calcio, non fatto certo il pescatore o il muratore”.

 

“Sarei venuto anche gratis”, ha detto Gattuso ed in effetti, le cifre del suo contratto confermano che il giocatore ha rinunciato a quasi un milione di euro, rispetto a quanto avrebbe guadagnato rinnovando con il Sion.

 

“Quando ho saputo della possibilità di venire a Palermo – ha detto il neo allenatore rosanero – ho preso la mia macchina ed ho fatto trecento chilometri in tre ore per raggiungere la villa del presidente. L’accordo è stato trovato in pochissimi minuti”.

 

Per Gattuso questo è un nuovo inizio, una grande possibilità per rilanciarsi in un nuovo ruolo: “Vincere la serie B sarà come vincere la Champions League – ha detto – metterò tutto me stesso in questa nuova esperienza. Proporrò i miei ideali base come il lavoro quotidiano, l’impegno e il macinare gioco in ogni campo utilizzando giocatori che seguono una stessa linea guida”.

 

Tra questi giocatori ci sarà anche Kyle Lafferty: “Lui non è un bomber che segna molti gol – spiega Gattuso – ma ha un fisico grandissimo che può darci veramente una mano. Spero di non dargli troppi calci in culo”.

 

Lafferty andrà a sostituire Miccoli che lascerà la squadra: “Miccoli? Ho avuto modo di sentirlo nei giorni scorsi – ha detto – se fosse rimasto con noi, non ci sarebbe stato alcun problema ma il presidente mi ha comunicato che Fabrizio è un giocatore che potrà trasferirsi a parametro zero”.

 

Cambiando gli interpreti del gioco, cambierà anche il modulo: “Utilizzeremo un 4-2-3-1 che potrà diventare anche 4-1-3-2 – ha detto Gattuso – ma per giocare con i trequartisti servirà qualità e conoscenza della competizione per supportare un gioco offensivo di livello”.

 

Alla fine il duetto “teatrale” con il presidente: “Non mi preoccupo perché Zamparini ha costruito sempre grandi squadre”. Uno scambio di sguardi con il presidente e la frase finale del patron rosanero: “Quasi…”.

 

 

Twitter: @Gualtilippo

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820