Aggiornato alle: 22:18

Festival Orestiadi, doppio spettacolo di Esteve Soler a Gibellina

di Redazione

» Tempo libero » Eventi » Festival Orestiadi, doppio spettacolo di Esteve Soler a Gibellina

Festival Orestiadi, doppio spettacolo di Esteve Soler a Gibellina

| martedì 02 Luglio 2013 - 08:41

orestiadi-gibellina-contro-amore

GIBELLINA (TP), 2 LUGLIO 2013 – Per il Festival Orestiadi, giovedì 4 luglio, alle 21.15 e alle 22.30 al Baglio Di Stefano a Gibellina andranno in scena di seguito due atti unici di Esteve Soler: “I need literature to survive” (Prima nazionale) e “Contro l’amore”, per la regia di Carles Fernandez Giua.

La produzione è del Festival “Quartieri dell’Arte” di Viterbo, diretto da Gian Maria Cervo, che da alcuni anni ha avviato una ricerca sulla drammaturgia di Soler, uno dei drammaturghi catalani più rappresentati all’estero, qui in due lavori prodotti in collaborazione con la Compagnia “La Conquesta del Pol Sud”.

 

“I need literature to survive” è una conversazione con Klaus Händl. In scena Mauro Lamanna e Roberto Caccioppoli.

In “Contro l’amore”, sette visioni burlesche e potenti ci restituiscono l’immagine di un’emozione tanto ingiustificabile quanto manipolata, un’emozione che dovrebbe in teoria redimere la società dai suoi grandi mali ma che in pratica rischia di creare destabilizzazione e di alimentare l’ipocrisia dei rapporti interpersonali e sociali.

In scena gli allievi di Giancarlo Giannini presso il corso di recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Con Cristiano Caccamo, Roberto Caccioppoli, Valeria Anna Rosa Colombo, Mauro Lamanna, Renata Malinconico, Giorgia Masseroni, Giulio Rubinelli.

 

Con sguardo dissacrante, e allo stesso tempo indignato e divertito, Soler mira a demolire alcuni luoghi comuni che impregnano la visione del mondo contemporaneo. La scrittura di Soler ci porta alla riflessione profonda su alcuni dei concetti-parole essenziali che permeano le nostre vite.

 

Soler ne storpia il senso, vi porge una maschera di deformità per condurci a rivolgere a noi stessi domande spregiudicate su cosa riteniamo sia veramente, per ognuno di noi e per la collettività: il progresso, l’amore, la democrazia, grandi concetti su cui ironizza Soler, oramai usati per scopi così diversi quanto questionabili e contraddittori.

 

Il biglietto è 10 euro, ridotto 8 euro (over 65, under 24 e titolari Ideanet) e dà diritto a seguire i due spettacoli. Prevendite a Palermo da Modusvivendi, via Quintino Sella, 79. Per maggiori informazioni chiamare lo 0924.67844 oppure visitare il sito www.orestiadi.it

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it