Aggiornato alle: 23:13

Mafia, sequestro definitivo per l’ex clinica Aiello a Bagheria. La Cgil: “Venga affidata ad una struttura ospedaliera pubblica”

di Redazione

» Cronaca » Mafia, sequestro definitivo per l’ex clinica Aiello a Bagheria. La Cgil: “Venga affidata ad una struttura ospedaliera pubblica”

Mafia, sequestro definitivo per l’ex clinica Aiello a Bagheria. La Cgil: “Venga affidata ad una struttura ospedaliera pubblica”

| martedì 16 Luglio 2013 - 15:22

villa-santa-teresa-bagheria

PALERMO, 16 LUGLIO 2013 – Dopo anni di amministrazione giudiziaria la Cassazione ha deciso la confisca definitiva della clinica Villa Santa Teresa di Bagheria.

 

La struttura fu sequestrata al “big” della sanità privata, Michele Aiello, condannato al processo per la talpe alla Procura di Palermo e ritenuto dagli inquirenti un prestanome del boss Bernardo Provenzano.

 

Sul sequestro definitivo interviene il segretario della Cgil Funzione Pubblica, Filippo Romeo: “Il presidente Crocetta – si legge in una nota – chieda all’Agenzia dei beni confiscati di avere in affidamento tali società per darle poi, attraverso l’assessorato regionale alla Salute, in gestione a una azienda ospedaliera pubblica della provincia di Palermo, evitando di disperdere un patrimonio di risorse economiche e di professionalità”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it