Aggiornato alle: 15:25

Da Marineo all’Illinois, l’american dream del sindaco Joseph Mancino

di Redazione

» News dalle province » Da Marineo all’Illinois, l’american dream del sindaco Joseph Mancino

Da Marineo all’Illinois, l’american dream del sindaco Joseph Mancino

| martedì 06 Agosto 2013 - 14:07

joseph-mancino

PALERMO, 6 AGOSTO 2013 – Joseph Mancino aveva 7 anni quando con i genitori e i due fratelli lasciò Marineo, paese di 6 mila anime alle porte di Palermo. Ad attenderlo c’erano l’Illinois e la sua nuova vita. 

 

Dopo 35 anni, Joseph torna a “casa”, con in tasca il suo american dream realizzato: da emigrante a sindaco. “Andarono via negli anni Settanta – racconta l’assessore comunale Ciro Spataro -. A differenza di molti nostri concittadini che cercavano opportunità a New York o nel New Jersey, la sua famiglia decise di stabilirsi nella cittadina di Hawthorn Woods, a 30 miglia da Chicago, dove il padre aprì un ristorante. Di lui poi abbiamo saputo ben poco, soltanto che era diventato un grafico pubblicitario, molto impegnato nel sociale e nella tutela dell’ambiente. Poi nel 2009 arrivò la notizia che era diventato sindaco”.

 

Oggi Mancino, a 42 anni, torna nel suo paese d’origine per gemellare le due cittadine. Un gemellaggio, con finalità di scambio culturale, sociale ed economico, e la possibilità di stage negli Usa per i giovani di Marineo. La firma ufficiale dell’intesa si terrà nei saloni del Castello “Beccadelli Bologna”, stasera alle 19.

 

“È una opportunità per Marineo – dice Spataro – e per i nostri giovani che avranno la possibilità di trascorrere un periodo di studio e lavoro negli Usa. Troppo spesso la Sicilia è agli onori delle cronache per vicende negative. Oggi invece raccontiamo la storia di un nostro concittadino che andato all’estero, si è fatto apprezzare per il suo impegno”.

 

Il Comune di Marineo non è nuovo ai gemellaggi. Nel 1984 un altro lo aveva siglato con una cittadina dell’Alta Loira. Ma in questo è tutto diverso: “Il 20% dei nostri giovani – spiega Spataro – vuole andar via, anche all’estero. Noi faremo di tutto per fermarli perchè crediamo che altrimenti andremmo incontro ad un grave depauperamento del nostro territorio”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it