Aggiornato alle: 17:01

Bellolampo, inizia il “nuovo corso” della discarica di Palermo: operativa la sesta vasca. FOTO E VIDEO

di Redazione

» Cronaca » Bellolampo, inizia il “nuovo corso” della discarica di Palermo: operativa la sesta vasca. FOTO E VIDEO

Bellolampo, inizia il “nuovo corso” della discarica di Palermo: operativa la sesta vasca. FOTO E VIDEO

| mercoledì 04 Settembre 2013 - 16:11

bellolampo aperta sesta vasca

PALERMO, 4 SETTEMBRE 2013 – Inizia oggi il “nuovo corso” della discarica di Bellolampo a Palermo. Le cinque vecchie vasche da domani saranno chiuse, mentre la nuova sesta vasca è già pronta e operativa.

 

L’amministrazione comunale, la Rap, e il commissario straordinario per l’Emergenza rifiuti si sono impegnati negli ultimi mesi per il raggiungimento di questo obiettivo importantissimo per la gestione dei rifiuti a Palermo: la messa in sicurezza e chiusura delle vecchie vasche e l’apertura di un nuovo lotto della discarica realizzato secondo le più moderne tecnologie e nel pieno rispetto della normativa europea.

 

I risultati raggiunti nella costruzione di una nuova e più moderna discarica sono stati presentati dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, dal vicesindaco, Cesare Lapiana, e dal direttore della Rap-Risorsa ambiente Palermo, Sergio Marino.

 

Le vecchie vasche, dopo essere state riportate ad una gestione ottimale, appaiono ormai senza più gravi problematiche ambientali e saranno completamente chiuse domani mentre entra a pieno regime la sesta vasca di circa 90 mila mq.

 

“Ad oggi – ha detto il presidente della Rap – si è proceduto con la consegna funzionale del primo settore della vasca per far fronte alle esigenze di conferimento dei rifiuti urbani indifferenziati prodotti dalla città di Palermo, circa 900 tonnellate al giorno”.

 

“L’obiettivo comunque – ha spiegato il sindaco Orlando – è quello di ridurre ancora il volume del conferimento dei rifiuti, implementando la raccolta differenziata. Inoltre, la nuova vasca, ove possibile, servirà anche ai Comuni della provincia di Palermo, ma la priorità sarà data alla città”.

 

[widgetkit id=222] 

 

A Bellolampo arriveranno anche i rifiuti di Ustica, dell’Aeroporto Falcone e Borsellino e di altri siti convenzionati con la Rap. Lo stoccaggio avverrà inizialmente dal primo settore e si passerà poi al secondo, al terzo e al quarto, i primi due a valle e gli altri due a monte, tutti idraulicamente indipendenti. La vita utile della vasca è stimata intorno a circa quattro anni.

 

Un importante lavoro è stato fatto anche sul sistema di gestione del percolato: al fine di scongiurarne l’accumulo, infatti, verranno installati due camini dotati di elettropompe di sollevamento, che in automatico si attiveranno per abbassare il battente del percolato qualora il predetto livello supererà un determinato limite.

 

Specifiche tecnologie saranno applicate a Bellolampo anche per il controllo e la gestione del biogas che si forma spontaneamente nelle discariche in seguito allo smaltimento dei rifiuti. “Il biogas – ha spiegato Marino – rappresenta un’importante fonte di energia rinnovabile. E a Bellolampo sarà utilizzato per la generazione di energia elettrica”.

 

 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it