Aggiornato alle: 14:46

Barbie, 54 anni e non sentirli

di Redazione

» Costume » Barbie, 54 anni e non sentirli

Barbie, 54 anni e non sentirli

| venerdì 06 Settembre 2013 - 07:36

evoluzione-barbie

ROMA, 6 SETTEMBRE 2013 – Nel 1959 l’industria di giocattoli Mattel vende la sua prima “Barbie”. Dopo 54 anni il suo look è decisamente diverso, ma rimane la bambola più amata.

È la bambola più venduta al mondo. Il personaggio della linea che ha avuto maggiore successo è stata la Totally Hair Barbie, con capelli acconciabili lunghi fino ai piedi in vendita nel 1992.

Tutto nasce dall’idea di una mamma. Si tratta di Ruth Handler che si rese conto che alla figlia piaceva far interpretare alle bambole ruoli da adulti, ma nei negozi c’erano in vendita solo neonati.

Ruth così suggerì l’idea di una bambola “adulta” al marito Elliot, il co-fondatore della casa di giocattoli Mattel. Inizialmente l’idea non sembrò entusiasmarlo molto. Rielaborando l’idea di una bambola simile all’idea che aveva in mente, commercializzata in Germania, la Handler, aiutata dall’ingegnere Jack Ryan, creò la prima Barbie, a cui fu dato il nome della figlia degli Handler, Barbara appunto.

Barbie fece la sua apparizione nei negozi il 9 marzo 1959, vestita con un costume zebrato, e con i capelli legati con una lunga coda. Costruita in Giappone, nel primo anno di “vita” furono venduti 350.000 suoi esemplari.

Mentre una Barbie nel 1959 veniva venduta per 3 dollari, la stessa Barbie è stata aggiudicata per 3552,50 dollari su eBay nell’ottobre del 2004.

[widgetkit id=225]

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it