Bimbo tolto ai genitori vegani in Francia | A cinque mesi pesava cinque chili

di Stefania Brusca

» Benessere » Bimbo tolto ai genitori vegani in Francia | A cinque mesi pesava cinque chili

Bimbo tolto ai genitori vegani in Francia | A cinque mesi pesava cinque chili

| venerdì 25 Ottobre 2013 - 15:28
Bimbo tolto ai genitori vegani in Francia | A cinque mesi pesava cinque chili

Un giudice di Lauris, in Francia, ha tolto un neonato ai genitori vegani  che avevano imposto al figlio la loro filosofia alimentare.  All’età di cinque mesi il piccolo pesava cinque chili. Il fatto che il bambino fosse sottopeso è stato interpretato dai giudici come un segnale: il neonato stava accusando a livello fisico le privazioni della dieta.  I vegani  non consumano  oltre alla carne e al pesce anche tutto quello che deriva dagli animali come latte, uova e miele.  Il bambino veniva infatti nutrito con latte di riso.

Ora da circa quattro mesi il piccolo vive in un centro di accoglienza ad Avignone. In questo lasso di tempo è ingrassato di altri due chili, ora ne pesa sette. I genitori però non si arrendono e  hanno fatto ricorso contro la decisione del tribunale. Per riavere indietro il figlio hanno anche portato a sostegno della loro condotta  anche certificati di alcuni pediatri  che ritengono il latte vegetale adatto ai neonati.

In quanto al consumo di cibo le differenze sono  molteplici. I vegetariani sono definiti anche come “latto-ovo-vegetariani”, per sottolineare il fatto che anche se non mangiano carne, consumano prodotti animali quali il latte e le uova. Il vegetariano che elimina dalla sua dieta anche i prodotti animali viene definito “vegano”. Poi ci sono  i crudisti sono quelli che mangiano come i vegan, salvo il fatto che non cuociono i cibi. Infine i fruttariani sono crudisti che si nutrono di sola frutta. Le abitudini alimentari intraprese una volta adulti non sono in discussione. Ci si interroga ancora se sia  o meno giusto imporle  anche ai neonati o ai bimbi in fase di sviluppo.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820