marco falcone pdl emendamenti

“L’avere deciso di non presentare i disegni di legge di bilancio e di finanziaria rischia di rappresentare un gravissimo danno per la risoluzione della problematica dei precari“. Lo ha affermato il vice-capogruppo del Pdl, aderente a Forza Italia, Marco Falcone, in un incontro con un gruppo di lavoratori precari. “In effetti – ha proseguito – non approvare il bilancio e affidarsi al mero esercizio provvisorio determina un serio pericolo per la soluzione della vertenza precari”.

“Dinanzi alla richiesta del legislatore nazionale che chiede alla Regione concreti percorsi di contenimento di spesa – ha sostenuto Falcone – l’esercizio provvisorio rischia di essere valutato quale strumento finanziario insufficiente e, quindi, per niente certo, alla luce del fatto che una cosa è l’esercizio provvisorio, elaborato su uno schema di bilancio che in sede di approvazione può essere modificato o stravolto, altra cosa è il bilancio stesso che offre, invece, un quadro completo e attendibile”.

“Per queste ragioni domani in commissione Bilancio – ha concluso Falcone – insisteremo per convincere il governo a portare subito sia il ddl di bilancio che quello della finanziaria, al fine di poterli approvare entro la fine dell’anno, ma, se fosse necessario, non si esclude nemmeno la data del dieci gennaio, anche tale data può essere compatibile con le esigenze della Regione”.