Continua l’emergenza maltempo in molte città.

A Pescara preoccupa l’esondazione del fiume che è tracimato in più punti, compreso il centro e il centro storico, portando alla evacuazione di case a attività a rischio. In città sono state registrate frane e smottamenti anche se la notte scorsa non ha piovuto. Molte persone hanno lasciato le proprie abitazioni e sono state assistite dal Comune che ha allestito un punto di ricovero al Palarigopiano. Anche oggi scuole chiuse in città e in alcuni centri della provincia.

A Barletta invece, una donna stava percorrendo a bordo della sua auto via Vecchia Bisceglie di Corato quando, a causa delle abbondanti piogge, si è improvvisamente trovata nel mezzo di una corrente di acqua e fango proveniente dalle campagne circostanti che ha completamente invaso la sede stradale. Spaventata, la donna ha perso il controllo del mezzo rovinando in un fondo agricolo attiguo ed è scesa dalla vettura, ormai semisommersa, trovando riparo dalla pioggia battente sotto un albero di ulivo. Vani sono stati i tentativi di soccorrerla da parte dei familiari. Sono stati allertati i carabinieri della stazione, che, vista l’impossibilità di raggiungere la donna, in preda al panico perché isolata e circondata da una corrente d’acqua alta quasi un metro, nell’attesa che giungessero i vigili del fuoco con mezzi speciali, hanno chiesto aiuto a un passante che transitava da quelle parti alla guida di un fuoristrada di grosse dimensioni, con il quale sono riusciti a superare la barriera d’acqua raggiungendo la donna che è stata così tratta in salvo.

Resta ancora alta l’allerta in provincia di Foggia a causa del maltempo. Il tavolo tecnico della Protezione Civile operativo da qualche giorno alla prefettura sta monitorando costantemente il Cervaro la cui esondazione ha causato e continua a provocare problemi alle popolazioni che vivono a ridosso del torrente. Esondazione che ha allagato la statale 16 tra Foggia e Borgo Incoronata soprattutto a ridosso della zona industriale del capoluogo dove l’acqua ha raggiunto i 50 centimetri.

Nella notte appena trascorsa i vigili del fuoco hanno soccorso una trentina di persone che vivono nelle campagne a ridosso del Cervaro. Ancora bloccata la statale 90 tra borgo Giardinetto e lo svincolo per Panni. Chiusa anche la provinciale 35, tra San Severo e Marina di Lesina e un tratto della provinciale per Castelluccio dei Sauri. Particolarmente difficile anche la circolazione sulla statale 655 la Foggia Candela per la presenza di numerose buche che si sono aperte sull’asfalto. Riaperta, invece, la provinciale 125 che porta ai paesi della Valle del Celone. Proseguono anche i disagi per la circolazione ferroviaria: Trenitalia ha predisposto pullman sostitutivi tra Foggia e Benevento.

Rimane invece ancora chiusa al traffico, all’altezza di Ginosa e Castellaneta in provincia di Taranto, la statale 106 Jonica per Reggio Calabria e il transito viene deviato verso l’interno. La situazione del maltempo sembra comunque registrare qualche piccolo miglioramento nel Tarantino flagellato da tre giorni di pioggia battente. A Taranto non piove, a Castellaneta Marina, dopo che ieri diverse zone sono state letteralmente invase dall’acqua, c’è un lento ritorno alla normalità; le scuole oggi sono chiuse solo a Ginosa Marina e a Palagianello mentre hanno riaperto dopo la chiusura di ieri a Ginosa, Castellaneta e Laterza

Ancora sospesa la circolazione ferroviaria sulle linee Foggia – Potenza, Foggia – Manfredonia e Foggia-Benevento. A comunicarlo è Rete Ferroviaria italiana (Rfi) precisando anche che alle 22.20 alle 2.20 della scorsa notte la circolazione e’ stata sospesa sulla Foggia -Barletta, tra Cerignola e Incoronata (Fg), per l’esondazione del fiume Cervaro. Alle 5 di questa mattina e’ tornata operativa la Barletta – Spinazzola. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono al lavoro per le verifiche tecniche delle singole linee e programmare gli interventi necessari per il ripristino della e circolazione dei treni, in base all’evoluzione meteo. Per tutta la durata della sospensione saranno comunque attivi servizi sostitutivi con autobus tra Foggia e Manfredonia, Potenza e Foggia e Foggia e Benevento.