Coppa Italia, Tim Cup,

Il Siena è la prima sorpresa del quarto turno della Tim Cup che coinvolgerà anche qualche big di Serie A, come l’Inter, che riceverà domani, alle 21, i motivatissimi siciliani del Trapani.

Il Siena ha vinto a Bologna (1 a 2) dopo una partita che nel finale ha vissuto la sua parte più emozionante. Toscani in vantaggio a dodici minuti dalla fine con Valiani ma raggiunti all’86esimo da Moscardelli che riusciva a portare il Bologna ai supplementari.

Ma il Bologna, ampiamente rimaneggiato, conferma il suo momento negativo e proprio all’ultimo secondo dei tempi supplementari si fa superare da una rete del senese Feddal.

Nel pomeriggio sono andate in scena Spezia-Pescara, gara senza storia, 3 0 secco per i padroni di casa, che riescono a imporre la propria legge già dall’ottavo minuto, con il gol di Giulio Ebagua, seguito dalle reti di Marco Sansovini, al 45′ e di Emanuel Rivas, all’88’. E Avellino-Frosinone, terminata sul 2 a 1 per i padroni di casa, in vantaggio al 22′ del primo tempo con il destro di Angelo D’Angelo, che, servito da Zappacosta, non dà scampo al portiere frusinate, Zappino. L’Avellino raddoppia sul finale della ripresa col tocco sottomisura di Castaldo. A nulla serve la rete degli ospiti, all’88’ con Daniel Ciofani.

In serata comoda vittoria per il Parma che batte per 4 a 1 il Varese. Partita subito in discesa grazie a un gol di Valdes dopo appena cinque minuti. Nel secondo tempo la formazione di Donadoni dilaga con le reti di Munari, Palladino e Rosi. A due minuti dalla fine il gol della consolazione di Damonte.

Domani, alle 17, sarà la volta di Chievo Verona-Reggina, a cui seguiranno Atalanta-Sassuolo alle 19, e alle 21 – in contemporanea a Inter – Trapani – lo scontro tra Sampdoria ed Hellas Verona.