norad-due-caccia-seguono-slitta-santa-claus-babbo-natale

Da oltre 50 anni il sito del Norad (North American Aerospace Defense Command) porta avanti l’iniziativa “NORAD Tracks Santa” per far seguire il viaggio di Babbo Natale nel mondo. Quest’anno il sito si è arricchito con una ricostruzione del villaggio di Babbo Natale, un calendario dell’avvento che permette di scoprire un nuovo gioco ogni giorno, musica natalizia e la possibilità di avere aggiornamenti in tempo reale sulle tappe del suo percorso. Uno degli elementi più è l’ottimizzazione per il touch, che consente agli utenti con un device di ultima generazione e un browser come Internet Explore 11 di vivere e sperimentare al massimo il viaggio più impegnativo di sempre.

Ma le novità di quest’anno non sono solo tecnologiche. Dato il clima di tensione a livello internazionale, quest’anno Santa Claus è scortato da due caccia americani, “un paio di F-18”, aggiunti per dare “un tocco di realismo: volevamo farvi sapere che questo è un nostro video, siamo militari e questa è la nostra missione”.

E poi, dal comando aggiungono una nota polemica: “la slitta non sarà soggetta alle stesse regole dei voli di linea che devono segnalare la loro presenza sul Mar della Cina”, dove Pechino ha recentemente introdotto una zona di difesa aerea, non riconosciuta dagli Stati Uniti, a difesa delle contese isole Senkaku.

L’iniziativa non è piaciuta ad alcune persone, tra cui Josh Golin, direttore della Campaign for a Commercial-Free Childhood ha deplorato l’iniziativa che “gioca sulle paure dei bambini che Santa Claus può essere vulnerabile a un attacco”. L’anno scorso il video natalizio, che negli Stati Uniti è un must per le festività, è stato visto da 22,3 milioni di persone, e ha generato 114mila telefonate.