Aggiornato alle: 20:30

Contromano sulla Palermo-Catania, muore dopo due giorni d’agonia | Era alla guida in stato d’ebbrezza

di Redazione

» Cronaca » Contromano sulla Palermo-Catania, muore dopo due giorni d’agonia | Era alla guida in stato d’ebbrezza

Contromano sulla Palermo-Catania, muore dopo due giorni d’agonia | Era alla guida in stato d’ebbrezza

| giovedì 05 Dicembre 2013 - 18:20
Contromano sulla Palermo-Catania, muore dopo due giorni d’agonia |  Era alla guida in stato d’ebbrezza

Giovanni Schillaci è morto dopo quasi due giorni di agonia dopo il terribile incidente causato nella notte di martedì, quando il cinquantasettenne aveva percorso contromano un tratto dell’autostrada Palermo-Catania.

Schillaci è morto all’ospedale Civico, nel reparto di Ortopedia dove era stato ricoverato in gravi condizioni. L’uomo, a bordo di un’Opel Corsa, era entrato in autostrada dallo svincolo di Casteldaccia e senza rendersene conto aveva così percorso diversi chilometri, sempre nella corsia di sorpasso. Fino a quando, all’altezza di Altavilla, si è schiantato contro una Hyundai guidata da un palermitano, Vincenzo Russo, di 35 anni. I medici hanno accertato che Schillaci era in stato d’ebbrezza.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it