incidente stradale beppe lumia

“Le ripetute minacce fatte da Riina nei confronti del Pm Nino Di Matteo e dei magistrati che indagano sulla trattativa Stato-mafia vanno prese molto sul serio”: lo dice il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia, dopo le rinnovate minacce del boss Riina al pm che regge l’accusa del processo sulla trattativa.

“Ecco perché – aggiunge – è necessario alzare il livello di attenzione e rafforzare le misure di sicurezza, ma è soprattutto indispensabile che le istituzioni, la politica e la società civile facciano sentire il loro sostegno a chi si trova in prima linea nella ricerca della verità. Una verità dolorosa, ma indispensabile per ridare credibilità allo Stato”.

“La politica – conclude – deve dimostrare di voler fare della lotta alle mafie una priorità del Paese. Chiederò, pertanto, in Commissione antimafia ed in Parlamento di adottare un pacchetto di provvedimenti per combattere le mafie con maggiore efficacia”.

Il Prefetto di Trapani, Leopoldo Falco, ha affermato stamani che sono in fase di attuazione interventi a maggior tutela dei magistrati della Procura, oggetto negli ultimi mesi di pesanti intimidazioni. Rispondendo ai cronisti che gli hanno chiesto del mancato invito del procuratore capo, Marcello Viola, al vertice di due giorni fa a Palermo presieduto dal ministro dell’Interno, Angelino Alfano, il prefetto ha detto: “Me lo sono chiesto anch’io; tuttavia il dottor Viola era rappresentato dal pg Roberto Scarpinato”, anche se, comunque, “la sua presenza sarebbe stata opportuna”. Sulle nuove misure il Prefetto ha detto che “c’è la massima attenzione”, ma non è entrato nei particolari.