assopescatori non parteciperà alla portesta dei forconi

L’AssoPescatori non prenderà parte allo sciopero degli autotrasportatori e alla protesta indetta dai Forconi di Mariano Ferro per il 9 dicembre 2013. Lo ha annunciato Fabio Micalizzi, presidente dell’Associazione Pescatori Marittimi Professionali, che negli scioperi del gennaio 2012 costituì una delle tre anime della rivolta insieme all’Aias di Richichi e al Movimento dei Forconi.

“Non aderiamo – ha detto Micalizzi – perché non condividiamo più le modalità della protesta. Due anni fa era necessario scuotere le coscienze e l’opinione pubblica anche a costo di arrecare qualche disagio alla popolazione”. “Venne a mancare, tuttavia – ha concluso – il salto di qualità e quella che era una straordinaria occasione di ribellione popolare si annacquò in sterili personalismi e interessi di categoria. A motivo di tutto ciò l’Associazione non prenderà parte stavolta ai blocchi stradali indetti per il prossimo 9 dicembre”.