riapre-bianco-bruno-orlando-taglia-nastro

È stato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, a tagliare il nastro, questa mattina del punto vendita Bianco e Bruno in via Generale Di Maria. Lo store, un’insegna storica del gruppo Migliore, ha riaperto i battenti con la Gieco, società della famiglia di imprenditori palermitani Bellavia che ha rilevato il marchio. Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti, oltre all’intera famiglia Bellavia, Marco Di Marco, assessore comunale alle attività produttive, Roberto Helg, presidente della Camera di commercio, i rappresentanti delle sigle sindacali e numerosi lavoratori. Grazie alla riapertura, infatti, altri 9 ex dipendenti Migliore sono tornati al lavoro: sette di questi al “Bianco e Bruno” (ex Arredo Bagno), e altri due nel nuovo show room dedicato all’area notte.

“La riapertura oggi di un altro punto vendita Grande Migliore – ha detto Leoluca Orlando – è un momento importante che testimonia che dalla crisi si può uscire. Grazie ad un impegno comune oggi si è riusciti a trasformare una pagina buia in una luminosa, un handicap in una risorsa. Mi auguro che il prossimo passo sia la riapertura di viale Regione Siciliana nella direzione di far tornare questo marchio a riferimento commerciale per la città”.

Il nuovo punto vendita “Bianco e Bruno”, che sorge nell’area precedentemente dedicata all’Arredo Bagno, accanto al Market, propone al piano terra articoli informatici, telefonia e televisori (cosiddetto “Bruno”) e al piano interrato grandi e piccoli elettrodomestici (cosiddetto “Bianco”).

“È un altro passo avanti – ha detto Roberto Helg, presidente della Camera di Commercio di Palermo – nel programma di rinascita e rilancio di questo storico marchio. Con questo spirito riconosciamo alla famiglia Bellavia di avere rispettato tutti gli impegni con i sindacati e i lavoratori”.

Sia oggi che domani, per festeggiare l’inaugurazione, Radio Action trasmetterà in diretta da una postazione all’interno del punto vendita, animando lo shopping con musica, interviste e intrattenimento.

“A distanza di un anno dall’inaugurazione del primo punto vendita – spiega l’avvocato Alessandro Ammirata, legale della Gieco – il progetto della società continua oggi con l’apertura di Bianco e Bruno e dell’area notte nel rispetto di tutti gli impegni presi in fase di definizione del piano industriale, soprattutto quelli con i lavoratori e i sindacati. La felicità, oggi, è vedere altre 9 persone che tornano al lavoro”.