roma barbareschi si scaglia contro ufficiale giudiziario, luca barbareschi si scaglia contro ufficiale giudiziario, barbareschi e lavori di demolizione

Dichiarazioni shock di Luca Barbareschi: “Ho il fegato devastato”. Parla così l’attore e produttore in un’intervista su DiPiù.

Luca Barbareschi ha detto di non lavorare più perché si è trascurato per tanto tempo e ha aggiunto: “Se non mi curo muoio”. Barbareschi ha confessato il suo precario stato di salute che gli impedisce al momento di essere sul piccolo schermo.

“Non ho niente di incurabile – precisa – ma devo obbligatoriamente curarmi. Mi devo curare, sono andato avanti trascinandomi, trascurando i postumi della broncopolmonite avuta lo scorso anno non curata a dovere. Ora i medici mi hanno obbligato a fermarmi e io non posso fare diversamente… Il mio unico obiettivo è osservare le cure prescritte. Se così sarà entro la fine dell’anno la situazione potrebbe risolversi, altrimenti le conseguenze potrebbero per me essere molto gravi”.

Barbareschi racconta anche che si riempiva di farmaci, “di codeina, per cui nel giro di breve tempo ho avuto una intossicazione di farmaci al fegato gravissima, i medici mi hanno detto che ero in piena epatite e non mi hanno dato possibilità di scelta: ‘Lei deve stare tranquillo fino a Natale, deve curarsi, sennò muore’…”.