Aggiornato alle: 15:10

Uccise la suocera durante una rapina | Condannati un quarantenne e sua moglie

di Redazione

» Cronaca » Uccise la suocera durante una rapina | Condannati un quarantenne e sua moglie

Uccise la suocera durante una rapina | Condannati un quarantenne e sua moglie

| lunedì 09 Dicembre 2013 - 14:26
Uccise la suocera durante una rapina | Condannati un quarantenne e sua moglie

Carabinieri della Tenenza di Mascalucia e del reparto Territoriale di Gela hanno arrestato i coniugi Alfia Angelica Sciacca, di 39 anni, e Raffaele Danilo Ciaramella, di 45, per una rapina e l’omicidio aggravato della madre della donna.

I due devono scontare un residuo pena di una condanna comminata dalla Corte d’assise d’appello di Catania. I fatti risalgono al 2009 quando i due pianificarono una rapina in danno della madre della donna, che viveva a Mascalucia, una 73enne incapace di deambulare a causa di un ictus, che fallì e degenerò in omicidio. I due coniugi, con alla spalle una situazione debitoria disastrosa avevano già costretto l’anziana donna a vendere un terreno e ripianare parte dei passivi.

Il 26 settembre del 2009 il genero e la figlia invitarono l’altra figlia, convivente con la madre inferma, a fare compere in un vicino ipermercato. L’uomo, con uno stratagemma, lasciò le due donne e fece irruzione, col viso travisato da motociclista, nella casa della suocera. Aggredì la donna nella camera da letto e nel tentativo di immobilizzarla l’uccise, rapinando 4.000 euro che la vittima custodiva in un armadio. Alfia Angelica Sciacca dovrà scontare la pena residua di 4 anni e 8 mesi e 11 giorni, nel carcere di Catania. Raffaele Danilo Ciaramella, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato condotto nell’istituto penitenziario di Gela, con fine pena previsto per il 27 gennaio 2021.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it