Aggredito e picchiato selvaggiamente in casa propria. È quanto accaduto a un anziano di 80 anni ad Adrano, in provincia di Catania, ritrovato da alcuni vicini di casa insospettiti dall’avere visto la porta dell’appartamento dell’uomo divelta.

L’anziano è stato soccorso da una squadra Saf dei vigili del fuoco che l’hanno calato da un balcone con una struttura rigida perché la scala del palazzo era troppo stretta e non permetteva il passaggio di una barella. Il pensionato è stato trasferito d’urgenza e ricoverato con la prognosi riservata nell’ospedale Cannizzaro di Catania. Sul posto per i rilievi e le indagini sono interventi agenti del commissariato della polizia di Stato di Adrano.

È ricoverato in  prognosi riservata all’ospedale Cannizzaro di Catania. L’uomo ha riportato evidenti ferite e contusioni sparse. I  primi esami diagnostici hanno evidenziato fratture alla testa,  alla fronte, a entrambe le mani e a un polso. L’80enne è  ricoverato nel reparto di Neurochirurgia.