incidenti tifosi Milan e Ajax

Cinque tifosi dell’Ajax sono stati accoltellati a Milano durante alcuni tafferugli con tifosi del Milan all’esterno dello stadio di San Siro. Il più grave è un 28enne accoltellato all’addome, portato direttamente in sala operatoria al San Carlo. Un altro tifoso è stato trasportato in codice rosso al Niguarda, mentre altri tre si trovano in codice giallo al San Paolo.

Coinvolto, suo malgrado, negli scontri un ambulante ferito con colpi di arma da taglio. Quest’ultimo ha ricevuto direttamente sul posto le cure del caso. Altre tre persone sono state soccorse, due in codice giallo e una in codice verde.

Attorno alle 16 di oggi circa 300 tifosi olandesi particolarmente esagitati, 5ue00 secondo alcune fonti della Questura, avevano iniziato a girovagare per le strade cittadine: un primo gruppo ha percorso via Moscova danneggiando due vetrine di un mezzanino ATM, mentre un secondo gruppo si è diretto verso la stazione Centrale per prendere la metro e dirigersi verso lo stadio.

Alcuni  hanno poi tentato di fare irruzione all’interno del Milan Point di piazza San Fedele lanciando bottiglie e lattine ma i dipendenti hanno abbassato le saracinesche evitando lo scontro.

Tre dei tifosi accoltellati all’esterno dello stadio Meazza di san Siro dove questa sera si disputa la partita Milan-Ajax sono stati ricoverati in codice rosso. Secondo quanto si apprende dal 118, i tre feriti gravemente sono stati portati agli ospedali Niguarda, San Carlo e san Paolo. Sono tutti stranieri tra i 18 e i 32 anni. E sale anche il numero delle persone coinvolte nei tafferugli. Oltre ai tre codici rossi, ci sono altre tre persone che sono state soccorse, due in codice giallo e una in codice verde.