Aggiornato alle: 08:06

Palermo, docente incatenato ad Architettura | Lagalla replica: “Le promesse e le baronie non mi appartengono”

di Redazione

» Cronaca » Palermo, docente incatenato ad Architettura | Lagalla replica: “Le promesse e le baronie non mi appartengono”

Palermo, docente incatenato ad Architettura | Lagalla replica: “Le promesse e le baronie non mi appartengono”

| mercoledì 11 Dicembre 2013 - 18:28
Palermo, docente incatenato ad Architettura | Lagalla replica: “Le promesse e le baronie non mi appartengono”

Il gesto del professore di Scienze della costruzione della facoltà di Architettura dell’università di Palermo ha subito attirato l’attenzione di tutti, ma soprattutto quella del rettore Roberto Lagalla: “Le promesse e le baronie appartengono a una logica che non comprendo e alla quale io non appartengo”.

Il professore Panseca ha accusato l’Ateneo di aver tolto un posto da ricercatore che andava assegnato alla sua materia: “In quest’ultima tornata – spiega il rettore – sono stati anche considerati i risultati del progetto di valutazione della qualità della ricerca (Vqr) che nell’ambito della facoltà di Architettura vedono il settore scientifico del professore Panzeca collocarsi all’ultimo posto tra le 4 proposte della facoltà”, poi conclude “Pertanto il posto di ricercatore non ha trovato collocazione in questo anno accademico tra i 23 posti messi a concorso, dei quali solo 3 riferiti alla facoltà di Architettura”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it