Angelo Rizzoli, ex presidente del gruppo editoriale omonimo  produttore cinematografico, è morto a Roma all’età di 70 anni. Dall’età di 18 anni era malato di sclerosi multipla.

Il suo nome è salito agli onori delle cronache all’epoca dello scandalo legato alla loggia P2 della quale faceva parte insieme a nomi di spicco, della finanza, della politica, del giornalismo e della cultura italiani. Travolto dalla vicenda fu arrestato e in seguito costretto a cedere la sua parte di quote in seno al gruppo e ad abbandonare il ruolo di presidente.

Negli anni novanta si era dedicato alla produzione cinematografica realizzando alcune fiction per la televisione.

LEGGI QUI LA BIOGRAFIA DI ANGELO RIZZOLI