Aggiornato alle: 20:11

Regione siciliana, sfrattati gli uccelli di villa d’Orleans | Lauricella: “La Sicilia non può perdere un bene così prezioso”

di Redazione

» Cronaca » Regione siciliana, sfrattati gli uccelli di villa d’Orleans | Lauricella: “La Sicilia non può perdere un bene così prezioso”

Regione siciliana, sfrattati gli uccelli di villa d’Orleans | Lauricella: “La Sicilia non può perdere un bene così prezioso”

| giovedì 12 Dicembre 2013 - 19:24
Regione siciliana, sfrattati gli uccelli di villa d’Orleans | Lauricella: “La Sicilia non può perdere un bene così prezioso”

Con una nota della segreteria  generale il presidente della Regione Rosario Crocetta ha ‘sfrattato’ dalla villa d’Orleans gli uccelli di proprietà di  Nicola Lauricella.

“La Sicilia non può perdere un bene così  prezioso – dice Lauricella – Il parco ornitologico partecipa a progetti internazionali di riproduzione di animali in via  d’estinzione”.

Ma quanto costavano i volatili alla Regione siciliana? Circa cinquecento mila euro all’anno. Cacatua, pappagalli, anatre e altre specie rare esposte nel Parco di palazzo d’Orleans sarebbero costate in tutti questi anni un occhio della testa all’amministrazione. Già a marzo il presidente Crocetta aveva sollevato la questione: “La fantasia di questa casta supera ogni immaginazione”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it