setterosa

“La partita che si giocherà a Catania fra il Setterosa e una nazionale storica come l’Ungheria è per la nostra città un onore e deve anche restare una festa, perché così avrebbe voluto Francesco”. Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco accogliendo in municipio la nazionale di pallanuoto femminile che martedì prossimo sfiderà l’Ungheria in una partita fortemente voluta a Catania da Francesco Scuderi, il vicepresidente della Fin e presidente della Nuoto Catania scomparso il 3 dicembre per un tragico incidente verificatosi proprio nella piscina di Zurria che ospiterà l’incontro.

“Mi si spezza il cuore – ha detto la capitana Tania Di Mario – a pensare che non ci sarà la persona che più di tutte teneva a questo evento e proprio per questo daremo il massimo”.

“In bocca al lupo – ha aggiunto il primo cittadino rivolto a tutta la squadra – e spero che abbiate anche modo di scoprire e fare scoprire a chi viene da fuori una città che è dinamica e accogliente come lo era Francesco”.

“E’ per noi un imperativo – ha proseguito Bianco – continuare le molte iniziative sportive e anche sociali di Francesco. Così come è doveroso intitolargli l’impianto di Zurria, che per lui era diventato una seconda casa. Ho già preso contatto con il Ministero degli Interni per una deroga che ci permetta di realizzare presto, senza dover attendere i tempi previsti dalla normativa, quello che è un desiderio di tutta la città”.