mariano parisi vincenzo sparacio rapine casa finanzieri villagrazia di carini

Due pregiudicati, Mariano Parisi, 42 anni e Vincenzo Sparacio, 24 anni, sono stati fermati dalla Squadra mobile di Palermo con la collaborazione dei Carabinieri perché accusati di essere i responsabili di una rapina avvenuta nell’abitazione di un commerciante di Villagrazia di Carini a fine novembre. I due, assieme ad altri tre compici, sono riusciti a farsi aprire presentandosi travestiti da finanzieri e simulando una perquisizione.

I malviventi, rintracciati in una pizzeria, hanno presentato inutilmente documenti falsi e a casa di Parisi sono state rinvenute pettorine della Guardia di finanza, un giubbotto antiproiettile, radio trasmittenti, un lampeggiante, delle riproduzioni di pistole usate dalle forze dell’ordine e diversi gioielli, facenti parte della refurtiva della rapina.

Il Gip Angela Gerardi ha disposto la custodia in carcere ma sono in corso ulteriori indagini per scoprire eventuali implicazioni dei due in altre rapine effettuate in modo analogo tra Carini, Villagrazia, Capaci e Partinico.