asti, ragazza ricattata ad asti, ragazza ricattata asti, sex estortion, sex estortion asti, video hard asti

Un video hard diffuso tramite WhatsApp è circolato tra gli alunni della scuola media Mazzini, in via delle Carine a Roma. È stato realizzato da un ragazzo liceale minorenne e inviato alla cugina di 12 anni che ha pensato di condividere il filmato con i compagni di classe. Tutti i ragazzi dovranno andare a colloquio con uno psicologo dello sportello scolastico.

Fissata una riunione con i genitori, mentre il caso sarà discusso durante un consiglio d’istituto. La preoccupazione è alta sia tra il corpo docente che all’interno delle famiglie. Quello che manca non sono le regole, ma una corretta educazione sessuale e non solo. Ai ragazzi bisogna parlare di sessualità ed emotività ma anche dell’uso corretto della tecnologia e di internet, ormai parte integrante delle nostre vite.