maxi Lopez lontano da Catania. possibile cessione a gennaio

Metti un argentino di belle speranze. Aggiungi delle occasioni mancate, qualche infortunio, una grave delusione sentimentale e il pasticcio è fatto. Una cosa è la carriera che può andare o meno secondo i tuoi piani, ma la maggior parte delle volte che sposi qualcuno difficilmente immagini che ci possa essere altro che un lieto fine.

Maxi Lopez è deluso. Forse dalla carriera che appena sfogliata la pagina Barcellona non è andata proprio come si sarebbe aspettato, certamente dalla sua vita sentimentale. Non è stato schierato in campo neanche contro il Verona perché “la sua condizione psicofisica non era buona”, ha chiarito Luigi De Canio. “Una scelta tecnica che non rappresenta una chiusura” da parte del tecnico del Catania, ma che certamente fa discutere. Non tanto perché in campo è venuto a mancare l’apporto tecnico dell’attaccante argentino, ma perché adesso tutti già immaginano una sua cessione a gennaio.

E dove potrebbe andare Maxi Lopez? Arrivò in Serie A nel 2010 riuscendo ad esprimersi al meglio in due stagioni eccezionali con il Catania, tanto da conquistarsi il corteggiamento del Milan. Poi una breve parentesi alla Sampdoria. In quel periodo Maxi Lopez aveva mercato, ma adesso chi investirebbe sul classe ’84 argentino? Probabilmente, se di cessione si parlerà, il calciatore lascerà l’Italia e forse anche l’Europa. Con ogni probabilità a titolo definitivo.

L’Al Nasr aveva già tentato di strappare Maxi Lopez al Catania, facendo tentennare l’argentino con una buona offerta economica, ma non se ne fece nulla. Potrebbero ritornare alla carica, visto il momento negativo dell’attaccante. Un sondaggio lo avrebbe fatto il Torino, ma come abbiamo scritto, rimanere in Italia vicino alla coppia Icardi-Nara non è proprio l’ideale. Magari un rientro in Argentina, proprio al River Plate che lo lanciò nel calcio che conta.

Gennaio si avvicina, ma De Canio non vuole chiudere tutte le porte al suo attaccante: “Ora sta a lui guardarsi dentro, allenarsi bene e riproporsi nel miglior modo possibile”. De Canio ha lanciato la sfida nel tentativo disperato di una reazione. Ora come non mai, al Catania servirebbe tanto Maxi Lopez, ma quello vero.