sicilia rimpasto di giunta, vertice di maggioranza sicilia, crocetta incontra alleati sicilia, crocetta contro pd, azzeramento giunta crocetta, crocetta,

Oltre un milione e mezzo di euro dalla Regione per farsi pubblicità per due anni su 18 testate giornalistiche. È di nuovo online, sul sito della Segreteria generale di Palazzo d’Orleans, il bando da 1,6 milioni di euro per la comunicazione, bando che era stato revocato lo scorso 28 ottobre in autotutela.

I fondi, che la Regione assicura sono adesso disponibili e spendibili, saranno suddivisi tra cinque quotidiani cartacei, dieci quotidiani online e tre settimanali con un contratto di due anni. Oltre 1,3 milioni di euro saranno destinati ai “quotidiani cartacei a diffusione regionale”  e ai “quotidiani nazionali con redazione in Sicilia che pubblichino inserti regionali di articoli di approfondimento e diffusione per i cittadini di operatori del settore di provvedimenti adottati dall’amministrazione regionale aventi interesse generale”; 200 mila euro ai “servizi di pubblicazione sul sito web di quotidiani on line con diffusione regionale”, ai “settimanali”, infine, erano destinati 80 mila euro.

Severissimi, però, i paletti stabiliti dalla Regione per l’assegnazione dei finanziamenti. Paletti che evidentemente restringono sensibilmente il numero di editori che potranno provare a partecipare ai bandi. Un esempio su tutti, relativo ai quotidiani online: avere diffusione nella Regione siciliana per un numero medio, non inferiore a 12.000, di contatti unici utenti giornalieri provenienti dalla Sicilia nel periodo 1 gennaio / 30 settembre 2013 (fonte Google Analytics) ed avere contenuti concernenti la cronaca regionale della Sicilia in misura significativa; avere in organico la presenza di almeno due dipendenti con qualifica di giornalista iscritti all’ordine professionale e due unità di personale tecnico per la realizzazione e messa in onda del video-forum, inquadrati a tempo indeterminato secondo il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro di categoria.