Aggiornato alle: 19:24

Accolta la richiesta di Totò Cuffaro: sì ai servizi sociali | Non andrà da Biagio Conte, l’ex governatore resta a Roma

di Redazione

» Cronaca » Accolta la richiesta di Totò Cuffaro: sì ai servizi sociali | Non andrà da Biagio Conte, l’ex governatore resta a Roma

Accolta la richiesta di Totò Cuffaro: sì ai servizi sociali | Non andrà da Biagio Conte, l’ex governatore resta a Roma

| martedì 17 Dicembre 2013 - 13:58
Accolta la richiesta di Totò Cuffaro: sì ai servizi sociali | Non andrà da Biagio Conte, l’ex governatore resta a Roma

La Procura generale ha accolto la richiesta di Totò Cuffaro: l’ex governatore della Sicilia, condannato a scontare sette anni di pena per favoreggiamento aggravato a cosa nostra, potrà scontare la condanna tramite i servizi sociali.

Il procuratore generale Elio Costa ha indicato nell’Associazione Nazionale Vittime civili di guerra, che ha sede a Roma, la struttura alla quale Cuffaro dovrebbe essere affidato. La difesa, rappresentata dall’avvocato Maria Brucale, aveva chiesto al tribunale in via principale di affidare l’ex governatore ala Missione Speranza e Carità di Biagio Conte, di Palermo.

Ma per il pg la Capitale è la soluzione migliore per evitare contatti “col contesto originario”. Nella sua relazione Costa ha citato la relazione chiesta al carcere in cui si dà atto a Cuffaro di avere intrapreso un percorso di ravvedimento e di avere tenuto un atteggiamento propositivo e rispettoso della legge. L’ex presidente deve scontare ancora tre anni di reclusione.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it