Aggiornato alle: 18:49

Sochi 2014, Obama provoca Putin e manda Billie Jean King in Russia

di Alessia Bellomo

» Dal mondo » Sochi 2014, Obama provoca Putin e manda Billie Jean King in Russia

Sochi 2014, Obama provoca Putin e manda Billie Jean King in Russia

| mercoledì 18 Dicembre 2013 - 08:54
Sochi 2014, Obama provoca Putin e manda Billie Jean King in Russia

Nella Russia anti omosessuale di Vladimir Putin, arriva una delle icone gay statunitensi più influenti: il presidente degli Stati uniti Barack Obama ha deciso che a rappresentare il paese a stelle e strisce alle olimpiadi invernali di Sochi nel 2014 sarà Billi Jean King.

Una delle più grandi tenniste di sempre – 12 titoli singoli, 16 di doppio e undici di doppio misto del Grande Slam – non solo è considerata uno degli atleti più influenti della storia, ma è diventata un simbolo di lotta contro il sessismo tanto nella società quanto nello sport.

La Jean accompagnerà il presidente Obama nella delegazione Usa, dove lui sarà l’unico rappresentante del governo. Mentre Putin stringe la morsa della sua politica omofoba in tutta la Russia – l’ultima trovata è stata precludere l’adozione di bambini russi ai paesi in cui vige il matrimonio tra omosessuali – Obama sembra volere dare un segnare.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it