profanano tombe a san cataldo in provincia di caltanissetta

Sono stati identificati da polizia e carabinieri gli autori del raid compiuto a fine ottobre, la notte di Halloween, tra le tombe del cimitero di San Cataldo (Caltanissetta). Vennero profanate lapidi, imbrattati con vernice arancione crocifissi, madonne e foto di defunti, tracciate scritte blasfeme e sacrileghe.

I responsabili sarebbero due giovani, di 17 e 18 anni, che hanno confessato e sono stati denunciati per offesa ad una confessione religiosa mediante vilipendio di tombe e danneggiamento aggravato. Il maggiorenne ha detto di aver agito non per satanismo ma per far colpo su una ragazza dedita ai riti satanici che aveva conosciuto su Facebook.