Sei famiglie hanno occupato il convento dei Benedettini in via del Parlatoio, a Palermo. La struttura, che si trova al civico 7, sorge alle spalle di via Venezia ed è di proprietà della Curia. “L’edificio è in ottime condizioni – dice Nino Rocca, del Comitato lotta per la casa – e disabitato; fino a qualche tempo fa alloggiavano lì tre suore. Due giorni fa le sei famiglie lo hanno occupato, mettendo in sicurezza la struttura che rischiava di essere vandalizzata. Stamattina a verificare la situazione è venuto padre Sarullo, in rappresentanza della Curia, e ha chiamato la polizia e la digos. Abbiamo chiesto un colloquio con l’arcivescovo Paolo Romeo, per consentire alle famiglie di restare nel convento. Anche Papa Francesco è intervenuto sul problema dei senzatetto, invitando il clero e gli ordini religiosi ad aprire le strutture ai senza casa”.

“Queste famiglie – aggiunge – fino a qualche tempo fa hanno avuto la possibilità di affittare un appartamento per sei mesi tramite la Caritas, grazie a un progetto di social housing attuato con il comune, ma prima della scadenza del contratto hanno dovuto rescinderlo perché la Caritas ha terminato i fondi”. Le famiglie di via del Parlatorio, circa un anno fa avevano occupato villa Laura, che si trova tra la via Dante e piazza Principe di Camporeale; l’immobile del Fec (Fondo edifici di culto) era di proprietà del ministero dell’Interno e poi venduto all’asta a un privato; le famiglie sono state sgomberate.