principe william kate middleton babykins baby intercettazioni messaggi news of the world rupert murdoch glenn mulcaire tabloid gate

Durante l’odierno processo contro i giornalisti ed ex dirigenti del News Of The World, il settimanale britannico chiuso nel luglio 2011 in seguito allo scandalo delle intercettazioni usate per creare articoli scandalistici, è stato confermato il sospetto secondo cui anche i cellulari privati di Kate Middleton e del principe William siano stati monitorati dal gruppo di Rupert Murdoch, il magnate ex proprietario del giornale incriminato.

Sono stati letti in aula svariati sms scambiati tra i coniugi, ma uno in particolare è emerso tra tutti, quello in cui William racconta alla sua “babykins”, il vezzeggiativo da lui usato per chiamare la consorte, di essersi perso ad Aldershot durante un’esercitazione militare arrivando in territorio nemico e correndo il rischio di essere colpito: “Mi hanno quasi sparato. Erano munizioni a salve, non proiettili veri, ma sarebbe comunque stato molto imbarazzante”.

L’sms incriminato è stato intercettato da Glenn Mulcaire, un investigatore privato per conto proprio del News Of The World, il quale lo ha usato per la creazione di un articolo titolato esageratamente “William colpito in un agguato”.