ansaldobreda palermo, ansaldo breda carini, ansaldobreda cassaintegrazione, protesta contro cassa integrazione

Protesta a oltranza degli operai AnsaldoBreda dello stabilimento di Carini: dalle 13 e 30 alle 21 e 45 di ieri, l’assedio all’assessorato alle Attività produttive della Regione siciliana sembra aver portato a qualcosa. Fonti sindacali affermano che Crocetta riceverà i rappresentanti oggi alle 17 e 30, ma non c’è ancora conferma dell’incontro.

Il bandolo della matassa è la cassa integrazione che dovrebbe arrivare, per i dipendenti di Carini, il 7 gennaio: con forza, rsu e dipendenti hanno chiesto di spostare il termine al 14 gennaio, giorno del nuovo incontro a Roma al Ministero dello sviluppo economico. L’assessore Vancheri ieri ha smentito che la Regione abbia avallato la proposta dei dipendenti AnsaldoBreda, che intanto assediavano i locali di via degli Emiri.

Soltanto dopo le 21 e 45 la situazione è tornata normale: secondo fonti sindacali, il ministro Zanonato avrebbe aperto uno spiraglio all’ipotesi del rinvio della cassa integrazione al 14 gennaio. Ma il futuro dei quasi 160 dipendenti è ancora in bilico.