arrestato bartolomeo gagliano serial killer genova

Le ricerche del serial killer Bartolomeo Gagliano continuano: dopo la clamorosa fuga con tanto di sequestro di persona e furto d’auto, l’uomo condannato per tre omicidi probabilmente è in fuga verso la Francia. E sulle polemiche riguardo il permesso premio che gli ha dato la possibilità di fuggire, il ministro della giustizia Cancellieri è stata lapidaria: “In carcere sapevano chi era”.

Il direttore del carcere di Marassi, Salvatore Mazzei, adesso potrebbe essere sanzionato: a poche ore dalla fuga aveva affermato che “Stando agli atti, per noi era solo un rapinatore”. Mazzei ha affermato di avere solo una “informativa generica” e di avere “rispettato la legge”.

La replica della Cancellieri in Parlamento non lascia spazio a fraintendimenti: “Risulta in modo evidente come il giudice abbia avviato una istruttoria chiedendo all’istituto penitenziario e al servizio psichiatrico del carcere tutte le notizie necessarie proprio partendo dalla valutazione dell’ampio curriculum criminale di Gagliano”.