verona sequestrata oasi naturalistica, oasi nauralistica a ronco dell'adige sequestrata, rifiuti nocivi in oasi naturalistica, interrati rifiuti industriali contaminati in oasi naturalistica, ronco dell'adige

I vigili urbani e gli impiegati amministrativi del Comune di Pozzallo coinvolti nell’inchiesta dei tagli alle multe nei confronti di amici e parenti sono stati tutti rinviati a giudizio. L’indagine era stata condotta dalla Procura della Repubblica di Modica e dalla polizia del locale commissariato per episodi avvenuti nel periodo compreso tra gennaio 2011 e settembre 2012. L’importo da pagare veniva ridotto o le contravvenzioni annullate.

Molti hanno anche usufruito dei parcheggi riservati ai disabili per una distribuzione scorretta dei cartellini. Si tratta di Giuseppe Gambuzza, 64 anni, ex comandante dei vigili urbani di Pozzallo, di Luigi Bottaro, 55 anni, attuale comandante, del suo vice Rosario Iozzia, 60 anni, e di un impiegato amministrativo di 55 anni.

Tutti devono rispondere di abuso d’ufficio continuato e in concorso con altri. Ed ancora cinque impiegati amministrativi che invece dovranno rispondere di falsità materiale in atto pubblico continuato. A decidere il rinvio a giudizio è stato il giudice Giovanni Giampiccolo, su richiesta del pm Francesco Puleio.