Il gip di Palermo Lorenzo Matassa ha accolto la richiesta di scarcerazione di Gabriele Specchiarello, coinvolto nell’inchiesta che giovedì ha portato all’arresto di 5 persone, tra le quali tre finanzieri, implicati in un giro di mazzette.

Lo rende noto il legale di Specchiarello, l’avvocato Salvino Caputo. A Specchiarello, accusato di avere fatto parte della banda che simulava controlli fiscali e prometteva ai commercianti trattamenti di favore in cambio di somme di denaro, sono stati concessi i domiciliari.