catania approvato bilancio preventivo 2013

Con 26 voti favorevoli e 6 astenuti, il Consiglio comunale di Catania, presieduto da Francesca Raciti, ha approvato il Bilancio di previsione del Comune. L’assessore al Bilancio Giuseppe Girlando, che dopo la sua replica agli interventi aveva fatto proprio l’unico emendamento presentato – riguardante cento mila euro aggiuntivi da destinare agli istituti socio-assistenziali e firmato da esponenti di maggioranza e opposizione – ha anche chiesto l’immediata esecuzione della delibera, approvata dall’aula con gli stessi voti.

Il bilancio era stato incardinato nella seduta di sabato scorso, quando Girlando aveva illustrato i contenuti del documento contabile per il 2013, definito una sorta di consuntivo perché non consente margini di manovra. Anche nel corso del dibattito era stata riconosciuta l’estrema difficoltà di agire sul documento. Erano poi stati presentati sette ordini del giorno di indirizzo politico sia della maggioranza sia dell’opposizione, tutti votati e approvati prima del documento contabile.

Alla seduta era presente il sindaco Enzo Bianco, il quale ha ringraziato l’assemblea cittadina per il lavoro finora svolto. Ha promesso che il prossimo Bilancio preventivo sarà approntato in maniera da essere approvato entro il 31 marzo e ha augurato un Buon Natale ai consiglieri.

“Il bilancio – ha concluso Girlando – è il momento più importante del collegamento tra azione dell’Amministrazione e attività del Consiglio comunale e il dibattito in aula ha dimostrato una forte responsabilità e serietà da parte di tutti i consiglieri. Sono certo che il medesimo impegno ci sarà nel lavoro che faremo a breve sul Bilancio preventivo 2014, il primo vero della nuova Amministrazione, e questo aiuterà a dare forza e vigore all’attività del Comune”.