sciopero enfop catania messina stipendi ciapi di priolo formazione siciliana nelli scilabra

Governo battuto in prima battuta al Tar sulla formazione professionale. Ventidue enti di formazione professionale e due associazioni che li rappresentano, l’Asef e l’Anfop, hanno vinto un ricorso al Tribunale amministrativo regionale contro le norme contenute nel decreto assessoriale del 23 luglio scorso nel quale, fra le altre cose, si inibiva l’accreditamento a quegli enti che avessero in corso “liti” e contenziosi con l’amministrazione regionale.

Il Tar ha giudicato “accoglibili” i rilievi degli enti e delle associazioni, fissandone la trattazione all’ottobre del 2014, e ha sospeso l’applicazione del provvedimento della Regione.

L’altra parte del ricorso proposto dai 22 enti di formazione professionale che contestavano l’obbligo dell’attività prevalente nel campo della formazione professionale, viene considerata invece dai giudici della seconda sezione del Tar di Palermo, Filippo Giamportone (presidente) e Roberto Valenti e Maria Barbara Cavallo, non “priva di razionalità”.

Una ordinanza che per trovare “compiutezza” dovrà attendere la trattazione nel merito rinviata al 24 ottobre prossimo quando è stata fissata la prossima udienza. Ma per l’assessore Scilabra l’ordinanza è in realtà una vittoria dell’assessorato.

Leggi qui l’Ordinanza del Tar (per vedere anche la lista degli enti)