iachini, record Iachini, Palermo, Serie A, record Serie A, record Palermo di Iachini,

Giuseppe Iachini elogia i suoi ragazzi dopo una vittoria su un campo difficile come quello di Crotone e che ha portato il Palermo alla conquista del titolo di campione d’inverno.

“Abbiamo fatto un’ottima gara – spiega Iachini -. Il Crotone si conosce bene e gioca a memoria soprattutto sugli esterni. Siamo partiti con un ottimo pressing per evitare che giocassero palla a terra. Abbiamo fatto bene la prima mezz’ora così come l’inizio del secondo tempo. Poi abbiamo subito il gol su un nostro errore, analizzato a fine gara negli spogliatoi.  Era una situazione che avevamo studiato a lungo in settimana perché sapevamo delle difficoltà che poteva crearci un giocatore come Dezi coi suoi inserimenti. Dopo il suo gol non siamo più stati bravi a gestire la partita e siamo calati. Ma questo ci può stare visto che siamo alla terza partita in una settimana e si poteva preventivare un calo”.

Premiato l’atteggiamento di una squadra prima in classifica con l’abnegazione di una provinciale: “Abbiamo un atteggiamento umile e non presuntuoso – conferma il tecnico rosanero -. Questo gruppo lo mette in pratica costantemente negli allenamenti e in gara. Mi è piaciuta l’attenzione e il lavoro degli attaccanti, la capacità di costruire occasioni importanti, e l’aggressività in avanti che non ha permesso al Crotone di sfruttare al meglio i suoi esterni”.

Il titolo di campione d’inverno può servire a dare ancora più fiducia alla squadra per affrontare il girone di ritorno. Ma Iachini vuole che i suoi ragazzi non abbassino la guardia: “Non abbiamo fatto ancora nulla – ammette Iachini -. Ci aspetta un girone di ritorno molto lungo e difficile”.

Un elogio ci sta comunque: “I ragazzi vanno elogiati – conclude Iachini – per i 33 punti fatti in 15 partite con grande dispendio di energie fisiche e nervose per arrivare qui dove siamo arrivati. Questo primato ci fa piacere ma sappiamo di dovere riconfermare tutto nella seconda parte di campionato con più attenzione, più concentrazione e cercando di migliorarci sempre”.