roberto ciotti
roberto ciotti

È morto a Roma il musicista Roberto Ciotti. Il noto interprete del blues italiano, aveva sessant’anni. Era da tempo gravemente malato.

Nato nel 1953, ha cominciato a suonare la chitarra a 12 anni dedicandosi subito al rock-blues elettrico. Dopo un’esperienza con un gruppo jazz-rock, Ciotti divenne famoso grazie alle collaborazioni con Francesco De Gregori ed Edoardo Bennato che accompagnò nelle esibizioni dal vivo fino al 1977.

Considerato l’Eric Clapton italiano ha partecipato a tutti i principali festival blues in Italia e in Europa e ha suonato con musicisti del calibro di Brian Auger, Jerry Ricks, Lousiana Red, Matt”Guitar” Murphy, Willie Littlefield e Jimmy Witherspoon.

Nel 1980 ha aperto i concerti di Bob Marley allo stadio San Siro di Milano e al Comunale di Torino.