Aggiornato alle: 18:27

John Travolta compie 60 anni. Un desiderio? “Recitare nel ruolo del cattivo in un Bond movie”

di Matilde Speciale

» Costume » John Travolta compie 60 anni. Un desiderio? “Recitare nel ruolo del cattivo in un Bond movie”

John Travolta compie 60 anni. Un desiderio? “Recitare nel ruolo del cattivo in un Bond movie”

| martedì 18 Febbraio 2014 - 14:00
John Travolta compie 60 anni. Un desiderio? “Recitare nel ruolo del cattivo in un Bond movie”

John Travolta compie 60 anni. Quando parla di questo traguardo è sincero: “L’idea non mi piace”.

L’attore di Grease, La febbre del sabato sera, Pulp Fiction, in una recente intervista rilasciata al Telegraph ha detto: “Speravo di fare passare la ricorrenza senza troppi clamori”.

Con la sua interpretazione di Tony Manero infiamma la pista da ballo e i suoi passi gli consentono di ricevere una candidatura all’Oscar. E Travolta commenta: “Ogni volta che sento “Stayin’ alive” dei Bee Gees, un sorriso mi si stampa sulla faccia ma poi vengo colto da un timore, che la gente intorno a me pretenda di farmi ballare”.

Per un po’ il cinema sembra essersi dimenticato di lui fino a quando gli offre una parte Quentin Tarantino. Ma accanto ai successi ci sono anche i momenti più tristi della sua vita. Come la morte del figlio Jett, autistico, deceduto dopo un attacco epilettico. “Non sarei sopravvissuto alla morte di mio figlio senza l’aiuto di Scientology”. Travolta è uno dei volti noti che hanno aderito alla religione fondata da Ron Hubbard. L’incontro risale al 1975 in Messico, sul set di The Devil’s Rain: “Non stavo bene e la collega Joan Prather mi diede quello che fra i seguaci di Scientology è chiamato “un assist”. Mezz’ora dopo stavo benissimo, la cosa mi intrigò a tal punto che quando tornai a Los Angeles andai al mio primo corso di Scientology. Dopo la morte di Jett mi hanno aiutato moltissimo, mi sono stati sempre vicino, per due anni di fila qualcuno di Scientology era sempre accanto a me”.

Dopo la morte del figlio Travolta, che ha altri due figli Ella, 14 anni e Benjamin, nato nel 2010, voleva smettere con la recitazione. “Pensavo che non sarei più tornato su un set”. Ma non è andata così. Quest’anno uscirà il poker movie The Forger e poi sarà John Gotti nella biografia dedicata al famoso personaggio della mafia, pellicola che uscirà nel 2015. Ma ha ancora un’ambizione inespressa: recitare nel ruolo del cattivo in un film di James Bond. “Magari un giorno succederà”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it